Il grande edificio dell'Ex-Telecom, abbandonato da anni e situato di fronte alla nuova sede del Comune di Bologna in Bolognina, nel dicembre del 2014 è stato occupato da circa 300 persone, per lo più famiglie, aiutate dal collettivo Social Log che si occupa dell'emergenza abitativa della città, sostenendo le occupazioni di case e palazzi abbandonati. Tutte le persone venivano da storie diverse e qui attraverso l'autogestione dello stabile gli hanno ridato vita.
Il 20 ottobre del 2015 è stato sgomberato dalle forze dell'ordine dopo ore di resistenza sul tetto, senza la predisposizione concreta di alternative per i suoi abitanti.